Un telaio è rigido solo quanto la più debole delle sue parti. Sulle biciclette biammortizzate le parti più deboli sono spesso i cruciali cuscinetti e i leveraggi che congiungono il forcellone al triangolo anteriore. La vaga sensazione di imprecisione che si avverte su tante biciclette è causata dai sottili fenomeni di movimento e flessione che si verificano nella minuteria di collegamento mano a mano che i carichi sulla bici si spostano da un lato all'altro. I cuscinetti a cartuccia singola esibiscono tutti un leggero gioco laterale mano a mano che le piste scorrono e iniziano a caricare i cuscinetti. Leveraggi e assi spesso si flettono e ruotano l'uno rispetto all'altro e questi piccoli fattori si combinano tutti per influenzare negativamente ciò che chiamiamo rigidità centrale. Per creare bici con una rigidità centrale solida che risponda istantaneamente all'input del rider e fornisca una sensibilità e un feedback senza precedenti abbiamo progettato un sistema multicomponente, che elimina eventuali fenomeni di flessione e gioco nei leveraggi e nei cuscinetti.

Cuscinetti doppi del perno dei forcellini posteriori:

in corrispondenza del forcellino posteriore, dove la ruota impedisce ai due perni di venire congiunti da un asse, noi collochiamo due cuscinetti fianco a fianco in ciascun perno. Questo accorgimento incrementa drasticamente la capacità dei foderi alti di resistere subito ai carichi torcenti, ottenendo un forcellone che trasmette un' incredibile sensazione di solidità.

 

 

 

 

Precarico cuscinetti:

piuttosto di fare affidamento su distanziali o rondelle per occupare lo spazio tra i leveraggi e i cuscinetti come avviene in altri sistemi, l'ECS-TC dispone di un innovativo meccanismo di precarico. Posizionati tra il perno e la chiusura, dei manicotti a collare scorrono in sede contro il cuscinetto, eliminando qualsiasi gioco e consentendo un centraggio perfetto dello snodo.

Assi passanti da 15 mm con doppia chiusura:

il sistema ECS-TC sfrutta assi passanti da 15 mm per i perni principali. Collocando i cuscinetti degli assi internamente e serrando le estremità dell'asse, l'asse diviene una parte strutturale del leveraggio o del forcellone. Se si collegano le due estremità del leveraggio o del forcellone fra loro mediante l'asse si incrementa radicalmente la capacità del sistema di resistere ai carichi torcenti.

Sedi sovradimensionate dei cuscinetti:

proprio come te, che sei più stabile quando tieni le gambe allargate piuttosto che vicine, maggiore è la distanza che si riesce a ottenere per le sedi dei cuscinetti a cartuccia, meglio riusciranno a supportarsi tra loro e più rigido diventa il sistema. I sistemi ECS-TC prevedono sempre il posizionamento più distante possibile delle sedi dei cuscinetti.